Contratto
Patrimonio UNESCO Millesimato Chardonnay Vecchia Vite Lievito Cantina Vigna Tunnel Cantina Cortile Struttura Corridoio Millesimato For England Rose e pupitre Cortile 2010 Millesimato Chardonnay
English
la Repubblica, 5 settembre 2018:

Cantina Contratto bollicine da Oscar targate “Alta Langa”


Non solo grandi rossi: adesso anche le bollicine di Alta Langa portano Piemonte ai vertici dell’enologia mondiale.

Nei suo ultimo numero Robert Parker’s The Wine Adcocate, prestigiosa newsletter internazionale di vino fondata dal guru della critica Robert Parker, ha gratificato gli spumanti metodo classico della Contratto di Canelli di una sfilza di voti altissimi: da 96 centesimi della Riserva Special Cuvee Pas Dose 2010, ai 95 del For England Rose Pa Dose 2012, ai 94 di altre due bottiglie, il For England Blanc de Noir Pas Dose 2013 e il Blanc de Blancs Pas Dose 2012, per finire con il 93 Millesimato Pas Dose 2012. Sono punteggi che, a livello internazionale, in genere ricevano solo i grandi Champagne. E bisogna considerare che la prestigiosa guida rossa della Michelin, la bibbia francese dell’alta ristorazione internazionale, ha recentemente acquisto il 40% di Wine Advocate. Per Contratto, una casa che ha 150 anni di storia, una cantina che è un vero monumento a Canelli, e che è stata tra i pionieri della spumantisca italiana, è una grande soddisfazione.

Ma Giorgio Rivetti, il vignaiolo che, diventato famoso con il Barbaresco e il Moscato, ha acquistato qualche anno fa la Contratto, dice quel successo non è solo suo: “E un successo per tutto il Piemonte e per tutta la denominazione Alta Langa perché significa che anche sulle nostre colline si possono fare spumanti di qualità assoluta. Il giudizio di Wine Advocate sdogana le bollicine Piemontesi nel mondo.”

Insomma adesso i turisti che arrivano ad Alba o Barolo, per una aperitivo o a tutto pasto non ordineranno più Champagne o Prosecco, ma Alta Langa? “E esattamente cosi. Perché c’è anche il vantaggio del prezzo, un Alta Langa costa la metà o anche meno di una bollicina francese di pari livello. E i nostri sono vini che hanno complessità, acidità, struttura” Rivetti però lancia anche un allarme: “Siamo solo all’inizio, stiamo ancora sperimentando. Bisogna essere rigorosi sulla qualità e impedire che oltre a pinot nero e Chardonnay per fare l’Alta Langa si possano usare altri vitigni. Il nebbiolo utilizziamolo per Barolo e Barbaresco”. Però di Alta Langa se ne fa ancora troppo poco. “ Si, sarebbe bello che molti grandi produttori della Langa “bassa”, investissero anche su quella alta. Perché è una zona stupenda dove ci sono ancora boschi, noccioleti, prati. Dove non c’è solo la monocultura della vite. E che va rilanciata tutti insieme”. Marco Trabucco






Contratto è stata la prima azienda in Italia a produrre uno spumante millesimato metodo classico e vanta una storia prestigiosa che dura da 150 anni.

La CONTRATTO entra in una nuova era nel 2011, quando Giorgio Rivetti e il suo team, con la straordinaria passione per la qualità che li contraddistingue si impegnano mantenere e ulteriormente migliorare la qualità degli Spumanti Contratto.

Contratto ritorna alle sue radici concentrando la produzione solamente sui vini Spumanti il metodo classico. A partire dal mese di giugno dello stesso anno ci saranno sei vini diversi che porteranno i loro vecchi nomi, ma vestiranno nuovi look, superando in qualità i loro già straordinari antenati. Il Brut di base sarà il Millesimato. Il nome spiega il fatto che anche per questo prodotto di "entrata" le uve provengono interamente da una sola annata.

Contatto appartiene ufficialmente alla famiglia Rivetti dalla primavera 2011 ma la collaborazione e l'accordo d'acquisto risalgono al 2007. Per quattro anni Giorgio Rivetti ha segretamente prodotto spumanti metodo classico nelle storiche cantine di Canelli con uve di Pinot Noir e Chardonnay provenienti dall'Oltrepò Pavese.

L'uva proviene da vigneti con un età media intorno ai 40/50 anni, situati nelle migliori posizioni. Grazie ai contratti di affitto esistenti che durano da decenni ed al nostro intervento si è impostato l'intero ciclo produttivo con la stessa filosofia che abbiamo a LA SPINETTA: soltanto con l'uva migliore si possono ottenere dei grandi vini. Quindi massima attenzione e rigorosità nel lavoro in vigna che viene seguito personalmente dal nostro staff, evitato l'utilizzo di prodotti chimici e mantenendo le rese per ettaro molto basse.

L'attaccamento al nostro territorio e la fiducia nelle sue potenzialità ci hanno convinto a fare investimenti in vigneti di Pinot Noir e Chardonnay in Alta Langa, sicuri di poter ottenere delle grandi uve per realizzare degli Spumanti che non hanno nulla da invidiare ai migliori Champagne...


download depliant Contratto:
pdf documento






© Copyright Contratto | 14053 Canelli (AT) Italia - Via G.B. Giuliani, 56 | Tel. 0141/82.33.49 | Fax 0141/824650 | info@contratto.it | facebook |